Alimentazione e cellulite

Lei, il peggior nemico di tutte le donne: ne affligge  tra l’80% e il 90%,  impadronendosi di cosce, glutei, fianchi: la cellulite.  Nei mesi primaverili si assiste ad un incremento di vendite di creme, pillole e impacchi  miracolosi per eliminare qualche centimentro su cosce e glutei o ridurre i fianchi generando, solo in Italia, un volume d’affari di 87 milioni annui. C’è chi tenta una dieta ferrea in extremis, o si iscrive in palestra per arrivare alla prova costume senza la tanto temuta pelle a buccia d’arancia.

Anche tu che stai leggendo l’hai fatto? Hai trovato risultati duraturi? o puntualmente l’anno successivo  ti sei ritrovato al punto di partenza?

Molto spesso non si conosce bene la cellulite e questa disinformazione non aiuta nel trovare il giusto  rimedio.                           La cellulite è un malfunzionamento del sistema venoso e linfatico o un’ ipertrofia delle cellule adipose sottocutanee, che provocano il ristagno dei liquidi tra le cellule innescando l’infiammazione  del tessuto adiposo, il cui nome medico è PEFS (Pannicolopatia edemato-fibrosclerotica ). Questa infiammazione si evolve passando dalla pelle a buccia d’arancia alla formazione di noduli di tessuto fibroso e grasso, ancora più complicati da combattere e contrastare. Non c’è una causa specifica ma svariati fenomeni che favoriscono lo sviluppo del  PEFS:  predisposizione familiare, sedentarietà, abuso di alcol, l’abitudine di indossare indumenti stretti e ultima, ma di primaria importanza, gli ormoni sessuali femmini che favoriscono la ritenzione di liquidi e il deposito di grassi.

fonte: https://www.obiettivosalute.ch

Anche il regime alimentare influenza la cellulite, per questo è utile seguire questi piccoli consigli per scoraggiarne la formazione,

1. mangiare FRUTTA E VERDURE FRESCHE  ogni giorno. Frutta e verdura, infatti, hanno un basso contenuto di calorico e abbondano di vitamine e fibre almentari. Le prime hanno un elevato potere anti-ossidante, le seconde favoriscono il transito intestinale limitanto lo stoccaggio dei grassi in eccesso.

Vi consigliamo gli agrumi, che contengono sia l’acido ascorbico che protegge i vasi capillari, che la vitamina C essenziale nella produzione di collagene, i frutti di bosco anch’essi alleati del microcircolo, l’ananas che contiene molta  brobelina. Questo enzima, oltre a migliorare la circolazione, grazie alla sua azione antritrombotica, è  un antidemigeno ovvero riduce gli edemi dei tessuti molli come la cellulite.

2. mangiare FRUTTA SECCA .Che la frutta bene facesse bene, l’avevamo intuito, ma che servisse anche per la cellulite è una novità! Noci, nocciole e pistacchi, contengno acidi grassi essenziali – che il nostro corpo non sintetizza e devono esser assunti con l’alimentazione. Sono anche una fonte importante  di potassio, che combatte la ritenzione idrica favorita dal sodio.

3. BERE ALMENO 1,5 LITRI DI ACQUA AL GIORNO in modo da assicurare l’idratazione al nostro organismo e favorire la diuresi ovvero l’eliminazione di sostanze tossiche

4.fare ATTIVITA’ FISICA in modo costante per almeno 30 inuti al giorno: anche una passeggiata va bene!

5. ELIMINARE O MODERARE ALCUNE CATTIVE ABITUDINI: smettere di fumare, assumere una quantità limitata di bevande alcoliche, non eccedere con il sale nel condimento degli alimenti.

 

 

 

 

 

Leave your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi