Come inziare il 2020? Dalla colazione!

Cari lettori di Cuor di Noce, buon anno! Siamo di nuovo qui con voi pronti per altri 365 giorni di novità!

Dopo tutti i pranzi e le cene di queste ultime settimane, abbiamo scelto di iniziare questo 2020 proprio dalla colazione: quella vera. In queste righe cercheremo di darvi una panoramica di come realizzare il giusto risveglio.

La colazione è il primo pasto della giornata ed era importante già nell’antichità: i Romani si risvgliavano  con pane e aglio mentre i Greci prediligevano fichi, gallette di riso, olive e vino. Con la scoperta del Nuovo Mondo arrivarono nuove contaminazioni che stravolsero l’idea di colazione come caffè e cioccolato, mentre dalll’Oriente spezie e infusi.

Il termine “colazione”  invece, deriva  da “colationem” ovvero dal luogo nel mostero dove i monaci si ritrovavano dopo il riposo notturno per una conversazione spirituale sui testi sacri guidata dall’Abate, chiama appunto “colatio”.  Da qui ne deriva anche lo spirito di convivialità e ritrovo che contraddistingue la colazione: è un pasto che andrebbe condiviso con gli altri, familiari, amici o colleghi, nel quale discutere, confrontarsi e godersi il cibo.

Andiamo ora ad analizzare le abitudini degli italiani appena svegliati, dove scopriamo che la maggior parte, il 92% secondo un rilevamento ISTAT del 2016, ritiene la colazione un PASTO FONDAMENTALE, ma  in ben 7 milioni non fanno colazione pr molteplici ragioni tra cui:

(50%) stomaco chiuso,

(34%) mancanza di tempo per pigrizia,

(37%) concessione un pranzo più abbondante

Dell’ 86% della popolazione italiana che fa colazione, invece, il 65%  consuma prodotti “dolci”  il 7% esclusivamente salati  con un toast, e il 28% varia tra dolce e salato. E qui arriva la domanda: la colazione dovrebbe esser dolce o salata? Tranquilli, non esiste une verità assoluta fra dolce o salato, dipende dai gusiti personali. L’importante è che la nostra colazione contenga tutti gli ingredienti per “svegliare” mente e corpo dandoci la giusta carica per affrontare la giornata.

La colazione, infatti,  ha la funzione di svegliare il nostro corganismo fornendogli il carburante per la giornata, dal metabolismo al cervello. Lo confermano diversi studi che hanno rilevato una miglior efficienza nelle funzioni cerebrali, una stabilità maggiore dei livelli glicemici del sangue e un minor rischio di sovrappeso e obesità negli individui che quotidianamente consumano una bella e sostanziosa colazione. Da qui ci siamo documenatti e abbiamo cercato alcune regole generali per trasformare il caffè al volo in un pasto per il corpo.

1.PRENDITI IL TUO TEMPO PER IL RISVEGLIO

fai colazione con tranquillità, non metterti fretta! gustati il risveglio investendo almeno 15 minuti per te stesso. Se vuoi puoi preparare la tavola la sera, prima di andare a dormire.

2.CAMBIA

la monotonia non fa mai bene, soprattutto a tavola, quindi vari ala tua colazione in base alla giornata e alla stagionalità: prediligi infusi o latte caldo d’inverno, magari accompagnati da un arancio piuttosto che uno yogurt con dei frutti di bosco nella calde mattinate estive.. alterna una confettura di albicocca con una di fichi o di ciliegia: variando gli ingredienti sarà più divertente far colazione!

3.NON RINUNCIARE

Chi ha detto che il cioccolato fa male? un pezzetto di cioccolato fondente al 70% (almeno) è un alleato del tuo organismo. Cerca di limitare  i prodotti da forno confezionati come biscotti e merendine: sono falsi amici! I loro alti contenuti di zucchero e la farina 00, troppo raffinata e spoglia di nutrienti, sono ottimi tentatori mattutini, che alzeranno vertiginosamente la tua glicemia per poi farti assalire qualche ora dopo dal senso di fame. Realizza qualche dolce per la colazione con la farina integrale o prediligi i prodotti da farno con questa farina. Attenta al muesli: i cereali fanno bene, ma leggi l’etichetta! Preferisci quelli privi di zucchero!

Sei ancora indeciso? Ecco in pratica le dosi consigliate per il primo pasto della giornata:

1 tazza o 1 bicchiere di tè, caffè oppure di latte

150 gr di frutta o verdura fresche ( puoi anche fare dei buonissimi frullati o delle confetture )

125 gr di yogurt

50 gr di cereali ( muesli, pane fresco, fette biscottate..)

30 gr di frutta secca (mandorle, noci, nocciole)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave your comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi