Cuore e noci: questione di pressione

Ebbene sì, le noci e il cuore vanno davvero d’accordo! Non solo nel caso di Cuor di Noce ma per ognugno di noi..

Lo conferma uno studio condotto dalla Pennsylvania University pubblicato sul Journal of American Heart Association.
Da questo esperimento, è emerso che le noci contengono un potente alleato della nostra salute: l’acido alfa-linoleico, appartenente alla famiglia degli Omega 3, che secondo gli scienziati sarebbe in grado di abbassare la pressione.

Hanno aprtecipato a questo studio 45 individui  fra i 30 ed i 65 anni, tutti in stato di sovrappeso o obesità. Sono stati divisi in 3 gruppi da 15 perosne cisacuno, e hanno seguito a rotazione 3 diete diverse. Solamente in una di questi regimi alimentari  le noci c’erano ogni giorno, quindi  l’apporto l’acido alfa-linoleico avveniva quotidianamente. La seconda apportava questo Omega 3 grazie ad altri alimenti, mentre la terza dieta non solo escludeva la noci, ma includeva la sostituzione dell’acido alfa-linoleico, con l’acido oleico – anche’esso un acido grasso.

Ciascun regime alimentare ha avuto una durata di 6 settimane, ed è stato somministrato a tutti e tre i gruppi.  Al termine delle 18 settimane sono stati analizzati i dati raccolti dagli studiosi, che hanno potuto evidenziarne i risultati.

Il Dottor Penny Kris-Etherton spiega che “sembra che ci sia qualcosa in più nelle noci che è vantaggioso…forse i loro composti bioattivi, frose la fibra, forse altro, che non si trova in altri acidi grassi“. Questo qualcosa in più,  interviene anche nella regolazione della presisone sanguigna abbassandola. Ecco perchè chi soffre di pressione alta dovrebbe iniziare  a mangiare quotidianamente 30 grammi di noci.

In realtà  il consiglio di consumare una razione giornaliera di noci come spuntino mattutino – magari preferendole a latticini, merendine o altri cibi confezionati – è rivolto a tutti noi, dai più piccoli ai più grandi.

Ricordate, le noci sono un prodotto genuino perchè “naturale”: non viene trasformato, ma subisce esclusivamente l’essiccazione che permette- insufflando aria calda per un tempo prolungato- una lenta perdita di umidità che si traduce in una maggiore conservabilità. Ecco perchè tutte le sue proprietà rimangono racchiuse al suo interno e sono disponibili a noi consumatori!!

 

 

 

 

Leave your comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi